APE, attestato di prestazione energetica

L’Ape è l’acronimo di attestato di prestazione energetica. Questo documento, prodotto da un tecnico, esprime il livello di prestazione energetica degli edifici, considerando una serie di parametri.
E ‘ di facile lettura, anche per i non adetti al settore, poichè attraverso una scala da A a G esprime il livello della prestazione di un edificio

Come si legge?

Quando è obbligatorio redigere la certificazione?

L’APE va obbligatoriamente redatto dal 1° Luglio 2009 in caso di compravendita di immobili e dal 1° Luglio 2010 in caso di locazione. Inoltre, dal Gennaio 2012 negli annunci immobiliari vanno inseriti gli indici di prestazione energetica (valore in kWh/mq anno), che rappresentano un ottimo strumento per valutare il livello energetico di un edificio per i compratori.
L’APE, inoltre, è tra i documenti utili per ottenere il certificato di agibilità di un edificio.

Che validità ha l’Ape?

La validità di un APE è, nella maggior parte dei casi, è di 10 anni. Per conservarla, però, è necessario effettuare tutti i controlli sugli impianti previsti dalla legge, come ad esempio quello sulla caldaia.

Chi può redigere l’Ape?

In linea generale ingegneri, geometri e architetti o una figura operante in veste di dipendente di enti e organismi pubblici o di società di servizi pubbliche o private che abbia frequentato e superato un corso di formazione di 80 ore.
In più, per la Puglia, da febbraio, dovrà essere regolarmente iscritto al catasto energetico

Quando c’è l’obbligo dell’attestato energetico?

I casi sono molteplici, e qualche riga più giù li vediamo nello specifico. Inoltre, l’attestato dovrà essere aggiornato nel caso vengano effettuati lavori di riqualificazione o di ristrutturazione dell’appartamento che ne modifichino la struttura (sostituzione della caldaia, della pavimentazione, modifica degli infissi, ecc.)

Ti dovrai preoccupare di far redigere l’APE nei seguenti casi (i principali):

  1. Ti trovi nel mezzo di una compravendita immobiliare sia pubblica che privata
  2. Hai intenzione di donare un immobile (transferimento a titolo gratuito)
  3. Stai dando in affitto un edificio o una singola unità immobiliare
  4. Stai redigendo un annuncio di vendita di un immobile
  5. Vuoi mettere in vendita edifici di nuova costruzione
  6. Ristrutturi di oltre il 25% della superficie dell’intero edificio.

Come viene realizzato?

A seguito di un sopralluogo, che è obbligatorio, con l’ausilio di specifici software viene effettuata una analisi energetica dell’immobile tramite:

  • le caratteristiche delle murature e degli infissi
  • le caratteristiche geometriche dell’immobile
  • la produzione di acqua calda
  • il raffrescamento ed il riscaldamento degli ambienti
  • il tipo di impianto
  • eventuali sistemi di produzione di energia rinnovabile

In seguito il Certificatore elabora i calcoli, compila il documento e rilascia l’APE con cui sintetizza le caratteristiche energetiche dell’immobile. L’ APE va conservato con il libretto della caldaia e consegnato al nuovo proprietario o al locatario.

Il certificatore, poi, dovrà presentare alla Regione di competenza copia dell’APE.

Quanto costa un APE?

Il costo di un certificato, come per altri servizi professionali, non è soggetto a tariffazione minima. Il prezzo di una certificazione energetica per un appartamento varia in media tra i 150€ ed i 350€ a seconda della città e delle caratteristiche dell’unità immobiliare. Per immobili diversi dagli appartamenti come ville, case a schiera, negozi, uffici, etc il costo è più alto

consigli per ottenere un buon servizio (ed evitare truffe) sono:

  • Diffidare da prezzi eccessivamente bassi
  • Diffidare da coloro che non effettuano il sopralluogo obbligatorio (è obbligatorio per legge)
  • Assicurarsi che nel preventivo siano compresi IVA, costi di spedizione, spese ed altri costi aggiuntivi
  • Diffidare da intermediari che propongono un proprio tecnico ad un prezzo eccessivo

Per saperne ancora di più, vai qui.

Altrimenti ci leggiamo nei prossimi articoli.

Ing. Sara TURI

Please follow and like us:
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti è piaciuto quello che hai visto finora? Segui la pagina Facebook in modo da rimanere sempre aggiornato ;)

Facebook

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi